Non categorizzato

regione piemonte logo

 

 

La Regione, in stretto raccordo con ANCI e le autonomie locali nonché con gli Enti e le Associazioni preposti e d’intesa con le Prefetture piemontesi, raccoglierà le disponibilità e, successivamente, chi ha manifestato la propria disponibilità potrà essere contattato dagli Enti e dalle Autorità preposte, per l’attivazione dell’accoglienza e degli eventuali percorsi di accompagnamento necessari per l’inserimento delle persone nel nuovo contesto.

E' stato pertanto predisposto uno specifico Avviso pubblico, e una modulistica dedicata a cui accedere attraverso il seguente LINK:

https://www.regione.piemonte.it/web/temi/diritti-politiche-sociali/emergenza-umanitaria-ucraina-avviso-pubblico-per-laccoglienza-dei-profughi

 

Aiuti per L’Ucraina

L’Amministrazione Comunale di Caravino in collaborazione con le Associazioni locali: Pro Loco, VASC, Centro Incontro Anziani, Gruppo Alpini organizza la raccolta di aiuti per la popolazione Ucraina in particolar modo per bambini, donne e anziani.

Cosa possiamo raccogliere:

  • Farmaci antinfiammatori e antinfluenzali per bambini, sciroppo per la tosse, spray per gola e naso, medicine per coliche, antigonfiore, probiotici, termometri, ciucci, creme per il cambio pannolino, talco per bimbi, crema protettiva;
  • Latte in polvere (tipo NanPro) per i più piccoli, latte in polvere per chi soffre di allergie;
  • Pannolini, salviettine umidificate, prodotti per l’igiene personale;
  • Prodotti per la prima medicazione (bende, disinfettanti, acqua ossigenata, cerotti, etc);
  • Succhi di frutta, merendine e biscotti, barrette energetiche, cioccolato;
  • Vestiti, indumenti intimi per bambini e donne (invernali, nuovi e sigillati).
  • Denaro contante (per il quale verrà rilasciata regolare ricevuta) da destinare all’acquisto dei prodotti in elenco.

La raccolta viene effettuata presso la sede del VASC in via San Solutore n.13 Caravino dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 12 e dalle 14 alle 17.

Tutto il materiale raccolto in settimana verrà consegnato il sabato alla associazione Memoria Viva di Castellamonte che si occuperà direttamente del trasporto fino al confine Ucraino.

L’elenco del materiale necessario potrà subire variazioni settimanali in base alle esigenze del momento.